Extreme Alien Darkness

Hermio's wrong mind (feat. Pepper)


Leave a comment

My Virtual Safe World

HermioRules

Can I feel safe only in my virtual world

Can I feel I have it only there where everything is nothing you can handle

But everything you do lingers there like forever

And you can be everyone you want

You can be how many you want

And you finally are seen for what you do 

How you look like does not matter

It’s your mind that works there

You can be everyone you want

They can see you for who you are

Express yourself thru the net

Your real life enemies can get lost in there

Can you watch them sinking 

As they really can’t surf at all

As they just struggle 

You relax and giggle

They know only to google

To find new goggles

To post a new selfie

They’re so testy

But clearly you they won’t harm

Here you can only work like a charm

Advertisements


Leave a comment

New Year’s Eve

New Year’s Eve
While they are celebrating
Are they also decorating
Their brain
In vain
What are they happy for
Do they only feel bore
Maybe are they just there
Waiting for the atmosphere

Am I so wrong then
If I don’t go there
I don’t care
But it’s not fair
As they enjoy
I only avoid
To think it’s over again
What does remain
As I stare at time
It flows so fine
Like forever lasts
My mind but I must
Know how to stop
This rolling, to top
This being
With a meaning
Or is just my flow
Someone’s show

Hermio


2 Comments

L’importanza dell’etichetta

Sin dagli albori della mia esistenza non si sa come o perchè sono sempre stata etichettata e l’etichetta che ha pesato su di me, agganciandosi alla mia anima, è sempre stata quella dell’inadeguatezza, ovvero essere sbagliata per l’occasione, per il posto, per il gruppo. Forse le etichette con scritto “perfetta”, “che piace”, “adeguata”, “interessante”…..erano finite. Anche oggi, cercando di fare qualsiasi cosa, mi trovo ad essere osservata e ulteriormente etichettata “non ci piaci”, effettivamente dovrei esporre le precedenti etichette e mostrare come già sono stata classificata. Non importa a nessuno il mio etichettare perchè una volta che hai le mie etichette non ti considera più nessuno. Qual è il problema? Vorrei poter cambiar forma e assumere quella che agli occhi di chi guarda sia più consona alla sua mente, vorrei essere giusta ed esserlo sempre stata ma la realtà è che se non ci riesci è meglio lasciar perdere. Allora mi ritiro nei miei mondi ma ogni volta che faccio capolino nel mondo degli etichettattori e delle etichettatrici mi ritrovo ben presto in un cassetto mentale, le etichette che ti incollano addosso sono ben visibili e condivise da tutti. L’essere fuori posto è così una mia prerogativa e sebbene cerchi a volte di provare l’opposto sono sempre gli altri che mi dimostrano che sbaglio e che sono sbagliata.

Spero che nel momento in cui le vostre etichette si riveleranno per quello che sono, ovvero malefici verso di voi stessi, non correrete a bussare al mio rifugio perchè troverete una semplice e chiara etichetta che solo voi, esperti in materia, potrete leggere e comprendere appieno: “chiuso”. Non chiedetemi di entrare perchè vi lancerò contro la vostra stessa etichetta: “sbagliato”. Aspettate! Prima di ritornare nel vostro caos date un’occhiata alla mia vera etichetta, è una piastrina identificativa, la vostra guerra mi ha reso un soldato.

hermio


Leave a comment

Invano

 

 

Sono attimi così bui
Quei momenti in cui
La stupidità altrui
In me si infrange
Allora mi tange
E senza esitare
So che sono rare
Le volte che negli altri
Trovo pensieri scaltri
Allora vorrei avere chiusa
La mia mente per chi usa
Certe pesanti parole
Che con tale mole
Rendono insano
Ciò che invano
Costruisco a mia difesa
Con la sola pretesa
Di uscirne illesa


Leave a comment

Naufrago

Che sia solo una parvenza
Di cui non si possa far senza
Ma sembra quasi un sentimento
Che può prendere il sopravvento
E quando lo penso
Tutto perde senso
Ma cerco di evitare
Perché il deviare
La mia mente sull’oscuro
Uccide il coraggio più puro
E se lascio il pensiero
Cercare cosa c’è di vero
Esso affonda e soffoca
E con la sua voce roca
Non può far altro che urlare
Perso nell’ignoto mare
Dell’impossibile oscurità
Che cela ogni tetra verità

 


Leave a comment

My Dragon

I know how to embrace
Together strength and grace
Together like we dance
In a magic scent
I let my dragon touch
Me twice as much
As gentle as a flower
He is pure power
He has a lot of fire
He does never tire
And I felt so good
As I understood 
We could for real
Make this deal
In darkness fly we may
As ordinary we slay
And in every flight
We feel so bright
Even though we hide
Our magic shine
That is so fine

hermio